Skip to content


Samsung semplifica l’interazione uomo-macchina con il nuovo TicToc

(Articolo sponsorizzato)

Un lettore musicale, un accelerometro e un sistema di sintesi vocale.
Questi sono gli ingredienti alla base della nuova user experience pensata da Samsung per il suo lettore musicale TicToc YP-S1, presentato allo scorso CES 2010.

Essenziale nella sua dotazione, con soli 4GB di memoria Flash integrata e 12 ore di autonomia, TicToc si distingue per il suo rivoluzionario sistema di interfacciamento.

E' dotato di un solo tasto fisico, non ha schermo ma solo 3 indicatori LED, tutta la sua capacità di controllo è affidata ad un sensore di gravità (o accelerometro) e ad un sistema di sintesi vocale che annuncia nome del brano, artista, album e quant'altro sia registrato nel Tag ID3 dei brani.

Per cambiare i brani si usa "shekerare" il lettore in modo estremamente simpatico: uno shake leggero farà partire una canzone lenta e rilassante, mentre uno scossone deciso ci sparerà una canzone Heavy Metal dritta nella corteccia prefrontale!

Anche se esteticamente pensato come accessorio, o come oggetto alla moda, grazie alle colorazioni in toni pastello azzurro o rosa, internamente svela un'anima prettamente geek con il supporto ai formati FLAC e Ogg Vorbis, tanto cari a noi estimatori dell'Open Source, oltre che i pluricollaudati Mp3 e WMA.

Tra le particolarità spiccano anche la presenza di MiniApps che consentono di aggiungere funzionalità al lettore. Ad esempio l'utilissima MiniApp DNSe per applicare effetti di equalizzazione al volo.

E adesso vi lascio al video promozionale della cantante Emma Marrone, testimonial ufficiale di Samsung TicToc.

Che ne pensate? Io non vedo l'ora di vedere le ragazze in metro che shekerano il TicToc mentre ascoltano musica truzza a tutto spiano... chissà che scena! :D

Be Sociable, Share!

Posted in News.

Tagged with , , .


0 Responses

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.